Come si forma la ruggine sul ferro e come rimuoverla per una verniciatura perfetta.

Ah la ruggine, questa sostanza che attacca il ferro formando sulla superficie un’imperfezione che ne rovina l’aspetto e indebolisce il materiale…

Per fortuna non è un danno irreversibile: si può togliere e donare a ogni pezzo o struttura un aspetto estetico ancora migliore. Vediamo insieme allora come si forma la ruggine sul ferro e come toglierla con il processo di sabbiatura per una verniciatura impeccabile, magari proprio qui in UNIVER 2000!


Cos’è la ruggine e come si forma sul ferro?

È una sostanza bruno-rossastra che si forma sul ferro quando è esposto all’umidità o viene in contatto con l’acqua in caso di pioggia o per la vicinanza con il mare (elemento colpevole della corrosione con sali e ioni cloruro).

Più nello specifico, in chimica la ruggine è un ossido idrato di ferro che si forma attraverso l’ossidazione di questo materiale all’aria quando è presente acqua.

Ma come evitare che i pezzi o le strutture in ferro si distruggano nel tempo per azione della ruggine? Con sistemi protettivi come la verniciatura, ad esempio.



Vuoi saperne di più sulla verniciatura a liquido e a polveri?


Ma la ruggine è così dannosa? Sì!

È una patina grumosa che si forma sui materiali ferrosi, ma non è tutto. Gli ossidi di ferro si sfaldano e non aderiscono più alla superficie, quindi questo strato di ruggine si sgretola e scopre lo strato sottostante, che resta esposto agli agenti esterni e si consuma con la corrosione.

Intervenire subito diventa davvero indispensabile per proteggere e salvare ferro e acciaio (una lega che contiene il ferro) dalla ruggine.

Questa sostanza può portare a danni economici, ma anche mettere a rischio la sicurezza delle persone a causa dell’indebolimento strutturale del ferro ossidato, o addirittura alla rottura del manufatto, dovuta alle forze e pressioni provocate dal notevole aumento del volume della superficie arrugginita.



Cerchi un’azienda a cui affidarti per la verniciatura di ferro e metalli?



Rimuovere la ruggine attraverso la sabbiatura.

Quando la ruggine è già formata, un’azione possibile è la sabbiatura, una tecnica che asporta la necessaria quantità di materiale dal pezzo di ferro per far emergere il metallo vivo.

Questo processo elimina i residui di ruggine e di sporco: infatti viene utilizzato anche per l’ordinaria pulizia del ferro, senza rovinare il materiale.

La sabbiatura è un procedimento delicato e per questo raccomandiamo di affidarsi a un’azienda che lavora con macchinari all’avanguardia e personale specializzato.



Vuoi saperne di più sulla sabbiatura che eseguiamo in UNIVER 2000?



Verniciatura: da una superficie arrugginita all’effetto wow.

Dopo la sabbiatura, la superficie del ferro diventa più ruvida e porosa, perfetta per procedere alla stesura di sostanze antiruggine o alla verniciatura, con cui si ottiene la finitura desiderata.

Grazie alla rugosità raggiunta con la sabbiatura, la vernice aderisce perfettamente sullo strato superficiale del pezzo trattato, così da garantire i risultati progettati.


Non esitare: chiedici informazioni e un preventivo!